Eventi nelle Marche, Esperienze d’Arte come nessuno!

Dichiarare di voler condurre i propri ospiti in un viaggio sensoriale attraverso il piacere è senza dubbio una bella sfida.

Difficile, si pensa, inserirsi nel panorama già ricco di eventi nelle Marche.
Ma un po’ di follia ci vuole nella vita, è perfino necessaria.

Delle sfide non hanno paura Ilenia Pallottini e Dajana Petrini, cuore pulsante di Esperienze d’Arte.

Sentir raccontare dalla loro viva voce il modo in cui è nato Esperienze d’Arte è davvero bizzarro.
Di certo non hanno pensato a come entrare nel mondo degli eventi nelle Marche. Ma lo hanno fatto in questi anni, creando cartelloni via via più seducenti.

Esperienze d’Arte non è paragonabile a nessun’altra offerta artistica e di spettacolo nel panorama degli eventi nelle Marche e forse anche oltre i confini della nostra plurale regione.

“Non sono stata io a cercare Esperienze d’Arte, ma lei che è venuta da me. Nel corso di un viaggio…” inizierebbe così il racconto di Ilenia Pallottini se le chiedeste come è nato questo calendario di eventi, che ogni anno si rinnova rimanendo però fedele a sé stesso.
Dunque ecco il tema del viaggio che ritorna, come un vero e proprio filo rosso, perché solo nel viaggio si scoprono nuove terre, ma anche l’altro e sé stesso. Si sorpassano confini che non sono solo geografici, ma anche emotivi.
Esperienze d’Arte ci porta a superarli tutti e forse è anche per questo motivo se questo calendario di eventi nelle Marche si è spostato naturalmente dalla riviera all’interno: perché Esperienze d’Arte non ha bisogno di un luogo che lo caratterizzi. L’arte è fluida e cerca gli spazi che meglio possono prestarsi a lasciarsi esprimere in tutto il suo potenziale.
Esperienze d’Arte è diventato un punto di incontro di coloro che cercano qualcosa di più ed il luogo perfetto in cui trovarlo.

La formula

La formula prevede la commistione di due grandi piaceri in uno: quello della tavola, del mangiare e del bere bene, e quello appunto dell’arte, sia essa musica, parole, teatro, racconto, danza.
Il teatro scelto per Esperienze d’Arte è stato fin dalla prima edizione atipico.

Nel 2020 Esperienze d’Arte cambia di nuovo casa: ci si sposta ad Offida, in un luogo che arte la trasuda.
L’Enoteca Regionale Marche, in pieno centro, abbracciato da vie fatte di sampietrini e tanta vita, passata e presente.
Il viaggio dentro il piacere di Esperienze d’Arte prevede un’idea di eventi nelle Marche che è pressoché unica: il distacco tra ospite e pubblico è del tutto annullato.
Il contatto diretto, il sorriso, lo sfiorarsi, la possibilità di stringere una mano sono gli elementi che differenziano Esperienze d’Arte da tutto il resto.