LA BELLEZZA REGNA ALL’ENOTECA REGIONALE MARCHE – VINEA OFFIDA

Anno dopo anno il sogno di Ilenia e Dajana e di tutte le persone che hanno incrociato una o più volte il cammino di Esperienze d’Arte è cresciuto: per intensità, per artisti coinvolti, per storia dei luoghi che l’hanno ospitato.

Dopo aver intrecciato la propria strada con due luoghi storici della riviera di Grottammare e San Benedetto, come il Tropical ed il Viniles, il 2020 vede questo folle e geniale teatro spostarsi in posto dalla bellezza inaudita: l’Enoteca Regionale Marche, meglio conosciuto come Vinea Offida.

È stato certo il calibro degli artisti in calendario a suggerire di trasferirsi in uno spazio più grande, per la voglia di accogliere ancora più persone e dare a più cuori la possibilità di battere all’unisono al ritmo unico di Esperienze d’Arte.
Ma decidere di stringere il proprio nome a quello dell’Enoteca Regionale Marche – Vinea Offida è anche qualcosa di più.

È un manifesto di identità in cui l’anima di Esperienze d’Arte va a svelarsi ancora di più in tutto ciò che è.

La nobiltà del luogo si sposa perfettamente all’evoluzione della manifestazione che ha l’ambizione – e la forza data dalla creatività e dalla vena artistica delle due socie – di continuare a solcare un percorso che dia all’arte due tratti contemporaneamente: la democraticità dell’essere a disposizione di chiunque voglia fruirne e quella punta di elitarismo, che contraddistingue coloro che ricercano il bello, l’eccezionale, il meraviglioso e non si accontentano semplicemente del piacevole.
Esperienze d’Arte, proprio come l’Enoteca Regionale Marche – Vinea Offida, è qualcosa di magico, che sa per attimo scollegarti dal tempo e sospenderti in una dimensione in cui solo l’arte è protagonista. Niente orologi, niente problemi, niente impegni.
Solo il puro piacere della bellezza.

L'organizzazione

La formula sarà sempre quella che ha contraddistinto Esperienze d’Arte fin dalla sua nascita, ma grazie alla maestosità del luogo scelto come casa per l’edizione 2020, si percepirà un ulteriore balzo in avanti: dettagli ancora più curati, mascherine che vi accompagneranno ai vostri posti a tavola proprio come se foste a teatro, posti privilegiati per chi decide di vivere l’esperienza in toto e quindi cena e spettacolo, ma anche possibilità di acquistare il biglietto per partecipare solamente alla seconda parte dell’evento.

In questo caso, gli ospiti della cena saranno comunque tutelati nella loro comodità: a chi arriva dopo cena saranno riservati gli spazi laterali delle navate dell’Enoteca Regionale Marche – Vinea Offida, in cui potranno assistere in piedi all’esibizione dell’artista.